Cronaca

Cagliari, dal carcere si laurea in Ingegneria

Uno studente attualmente sottoposto a regime di detenzione nel carcere di Uta giovedì diventerà dottore in Ingegneria. La scuola e l'università come strumento di recupero e di riscatto sociale.



CAGLIARI - La scuola e l'università possono essere strumento di recupero umano e di riscatto sociale: lo dimostra la storia di un laureando, attualmente sottoposto a regime di detenzione nel carcere di Uta, che giovedì mattina taglierà il traguardo della laurea in Ingegneria civile, discutendo la sua tesi con la professoressa Barbara De Nicolo.

"Si tratta di un'esperienza di grande spessore umano - si legga in una nota dell'Università di Cagliari -, che ha visto coinvolti e partecipi nel percorso di studi compiuto il personale della Facoltà di Ingegneria e Architettura, con i presidi Carucci e Corrado Zoppi che in questi anni si sono succeduti alla guida della Facoltà, e quello del personale del carcere – in primis il direttore Gianfranco Pala – per consentire allo studente di raggiungere l'importante risultato".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it