Cronaca

Bullismo in video su facebook, scattano le indagini

Arriva sul tavolo della procura dei minori di Cagliari, con l’identificazione di tutti i presenti da parte dei carabinieri, l’episodio di bullismo filmato accaduto qualche giorno fa all’uscita dell'Istituto Enogastronomico di Muravera.



CAGLIARI - Il video è stato pubblicato ieri pomeriggio su Facebook e, nel giro di poche ore, è diventato tristemente virale con oltre tre milioni di visualizzazioni.

IL FATTO. Le immagini immortalano una ragazza, apparentemente 15enne, che affronta una compagna all’uscita da scuola e le chiede spiegazioni su una foto. Tutto avviene di fronte ad oltre trenta compagni che, tra risate e urla di incitamento, circondandola, guardano e filmano la scena senza difendere la vittima nonostante subisca schiaffi e umiliazioni.

Oltre ai carabinieri, sulla vicenda è intervenuto anche il comune di Muravera: "Il bullismo - si legge in una nota - è un preoccupante fenomeno che purtroppo si sta diffondendo anche nelle nostre scuole. A seguito dei gravi fatti accaduti, sl Sindaco incontrerà il Comandante della Compagnia Carabinieri di San Vito, i Dirigenti dei plessi scolastici del territorio e le Assistenti Sociali del Comune e della ASL al fine di studiare azioni atte a contrastare il fenomeno del bullismo e del cyberbullismo. Durante la riunione si definiranno attività e iniziative di sensibilizzazione aperte al pubblico".

"Ciò che è successo tra i giovani di Muravera è un gravissimo gesto che va condannato a tutti i livelli. La situazione ci rende tutti vittime: i ragazzi coinvolti, le famiglie e la comunità". A dirlo è l'assessore della Pubblica Istruzione Claudia Firino, che si è recata questa mattina a Muravera per portare la vicinanza e la solidarietà di tutta la Giunta. "Gli atti di bullismo, discriminazione, violenza e prevaricazione sono sempre da stigmatizzare – ha aggiunto Firino – e sono da ascrivere a una responsabilità collettiva. Davanti a gravi atti come questo è necessario responsabilizzare tutti e, voglio sottolineare, anche nell'uso pericoloso e irresponsabile che è stato fatto dei social network che hanno funzionato da cassa di risonanza di un evento inqualificabile". L'assessore ha ricordato inoltre il lavoro che la Giunta ha portato avanti in questi anni con il progetto Tutti a Iscol@ che prevede, tra le diverse linee di intervento, quella dedicata alle azioni di cittadinanza, lotta alla discriminazione e al bullismo.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it