Cronaca

Gallura, in ospedale dopo aver mangiato funghi velenosi

Quattro persone in ospedale dopo aver mangiato funghi velenosi. Ennesimo episodio in Gallura, le avvertenze della Asl di Olbia.



OLBIA - Funghi velenosi trifolati, funghi consumati poco cotti e indigestione per un consumo eccessivo: sono queste le cause che hanno portato quattro persone negli ospedali della Gallura. Dopo una notte trascorsa in Pronto Soccorso, tutti hanno fatto rientro a casa e le loro condizioni di salute sono buone.

Negli scorsi giorni una donna cinquantenne di Tempio Pausania è finita al Pronto soccorso dell’ospedale “Paolo Dettori” dopo aver consumato un piatto di pasta con “Boletus Queletii”, un fungo commestibile ma solo in seguito a prolungata cottura, se consumato invece quasi crudo, come in questo caso, crea sintomi a carico dell'apparato gastrointestinale, che hanno costretto la donna a rivolgersi all’ospedale.

Nella serata di ieri all’ospedale di Olbia sono finite madre e figlia. Nelle campagne di San Pantaleo avevano raccolto degli esemplari di Omphalotus Olearius, scambiato per un “Gallinaccio” e consumato come contorno dopo averlo trifolato. Le due donne, di 70 e 45 anni, intorno alle 19 sono finite all’ospedale, alcune ore dopo aver consumato il piatto di funghi, con sintomi a carico dell'apparato gastrointestinale, come vomito irrefrenabile, dolori addominali violenti.

Sempre ieri sera, all’ospedale “Paolo Merlo” di La Maddalena, un uomo di 50 anni dell’Isola è stato ricoverato con sintomi a carico dell'apparato gastrointestinale. In questo caso l’uomo aveva assunto delle dosi eccessive di funghi (consumati per tre giorni consecutivi, sia a pranzo che a cena): si ricorda infatti che i funghi sono alimenti poco digeribili, che devono sempre essere consumati in quantità moderata e in pasti non troppo ravvicinati.

Per evitare simili situazioni la Asl di Olbia consiglia di rivolgersi sempre al micologo: l’Azienda Sanitaria ha messo a disposizione della popolazione un esperto in grado di classificare e fare una cernita esatta dei funghi. L’Ispettorato Micologico garantisce attività di prevenzione, controllo e certificazione di commestibilità dei funghi freschi spontanei destinati all'autoconsumo dei cittadini.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it