Cronaca

A Norcia crolla la basilica di San Benedetto. Il sisma sentito dalla Puglia al Veneto

Scene di disperazione nel cuore dell'Umbria, i religiosi cercano di dare conforto alla popolazione. La Protezione Civile: "Crolli ovunque". Numerose le scosse di assestamento.



ROMA - La basilica di San Benedetto, a Norcia, non c'è più. Resta solo la facciata, il resto va in frantumi dopo la fortissima scossa di terremoto registrata, di magnitudo superiore a 6. I preti e le suore sono riusciti a fuggire, uscendo dal retro di quello che era un monumento conosciuto in tutto il mondo. I religiosi, dopo qualche minuto di paura, hanno iniziato a pregare insieme a un gruppo di cittadini, sceso in piazza per evitare di finire vittima di qualche crollo. Scene surreali, insomma, quelle immediatamente successive al nuovo maxi sisma.

La Protezione Civile dell'Umbria avvisa che si registrano "crolli ovunque". Da cimiteri a caserme, fino alle abitazioni dei civili: il terremoto non risparmia nulla. I soccorsi sono già in azione per cercare di mettere in salvo tutti e verificare se qualcuno possa essere rimasto sotto le macerie.

 

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it