Cronaca

Energia, rifiuti, mobilità: Legambiente dà i voti alle città sarde

I voti di Legambiente alle città italiane. Sono contenuti nel XXIII rapporto sulla qualità ambientale dei comuni capoluogo di provincia, presentato oggi a Bari. Tanti gli indicatori presi in considerazione, ecco come si piazzano le città sarde.



CAGLIARI - Nella classifica finale la prima città sarda a comparire, tra i 104 capoluoghi di provincia italiani, è Oristano. Ottavo posto per il capoluogo oristanese che però rispetto al 2015 peggiora le performance di due posizioni.  Balzo in avanti per Nuoro che dalla 59^ posizione dell'anno scorso balza alla 31^ posizione, Sassari mantiene la 34^ mentre per vedere Cagliari bisogna scorrere fino al numero 52: il capoluogo sardo risale di tre posizioni rispetto all'anno 2015.

La graduatoria è stata composta attraverso cinque principali componenti ambientali presenti in una città: aria, acque, rifiuti, mobilità, energia. I punteggi assegnati su ciascun indicatore identificano, in parole semplici, il tasso di sostenibilità della città reale rispetto ad una città ideale. Ecco come se la sono cavata le città sarde nelle singole classifiche. 

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it