Cronaca

Cade a scuola, studente trafitto da un vetro: tragedia sfiorata

Tragedia sfiorata in una scuola di Sassari. Uno studente dell'Istituto tecnico industriale "Angioy" dopo essere caduto Ŕ stato trafitto dal vetro di una porta. "Salvo per miracolo" denunciano gli insegnanti. Interviene la Regione.



SASSARI - La caduta di uno studente all'Istituto Tecnico Industriale Angioy di Sassari stava per trasformarsi in tragedia. Il fatto risale alla settimana scorsa ma è stato reso noto solo oggi dai dirigenti scolastici: mentre un ragazzo stava entrando a scuola dalla porta di ingresso esterna, è inciampato cadendo rovinosamente e andando a sbattere con violenza contro la porta a vetri dell'ingresso, utilizzata anche come uscita di emergenza. Nell'urto il vetro si è rotto e una lama di vetro ha trafitto lo studente penetrandogli il costato per una profondità di sette centimetri. "I medici hanno riscontrato come fortunatamente si sia fermata a soli 7 millimetri da organi vitali - fanno sapere i dirigenti-, la cui compromissione avrebbe portato il ragazzo a morte sicura. Solo la provvidenza divina ha evitato che l'incidente si trasformasse in tragedia".

Lo studente è salvo ed è già rientrato a scuola. "Come dirigenti scolastici - si legge in una nota - non possiamo più tacere e continuare solo a scrivere alle autorità competenti senza che niente si risolva. La vita dei nostri studenti è per tutti il bene primario che sovrasta qualsiasi altra remora. La presenza di vetri fuori norma in tutti gli infissi della maggior parte delle scuole è cosa ben nota alle competenti autorità, ovvero ai responsabili degli Enti Locali proprietari degli edifici (Comuni per infanzia, primarie e medie; Province per superiori)".

LA REGIONE. "L'incidente verificatosi ai danni dello studente di Sassari è fatto increscioso e doloroso. Sono vicina al ragazzo, alla famiglia e a tutta la comunità colpita da questo triste avvenimento". A dirlo è l'assessora della Pubblica Istruzione Claudia Firino. 

"Ho avuto modo in mattinata di parlare con la Dirigente scolastica, Maria Giovanna Oggiano - ha proseguito Firino - e di comunicarle che nei prossimi giorni l'Unità di Progetto della Regione, che si occupa di edilizia scolastica, sarà a Sassari per fare un sopralluogo nell'Istituto. E' di fondamentale importanza che l'emergenza nelle scuole sia gestita in maniera adeguata". La Regione programma infatti gli interventi insieme agli Enti locali cui fanno capo le scuole. "Questo accade - ha dichiarato l'assessora - per provare ad avere sempre il polso della situazione. Ma, se per far fronte alle emergenze e prevenire situazioni di potenziale pericolo dobbiamo modificare i nostri strumenti e aumentare le risorse, siamo pronti a farlo". La titolare della Pubblica Istruzione ha ricordato che la Giunta nel momento del suo insediamento ha deliberato, come primo atto di legislatura, sul Progetto Iscol@. "Sono stati investiti milioni di euro di risorse dedicate alla messa in sicurezza e alla costruzione di nuovi edifici per gli studenti: le scuole devono essere per i nostri giovani i luoghi in assoluto più sicuri, quelli ai quali le famiglie li affidano per una buona parte della giornata". 


Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it