Cronaca

Arrampicatrice in pericolo sulle falesie di Samugheo. In salvo dopo un'ora di duro lavoro del soccorso alpino

La donna, una 41enne di Oristano, si sente male mentre tenta di scalare una parete rocciosa vicino al rifugio Medusa. In suo aiuto arrivano 14 tecnici e due medici. Dopo i controlli di rito, il trasporto in ospedale.



SAMUGHEO (OR) - Intervento del Cnas (Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico) a Samugheo per il recupero di un’arrampicatrice in difficoltà. L’infortunata, C.P, 41 anni di Oristano, mentre praticava l’arrampicata sportiva con un gruppo di amici nel settore Apoteosi vicino al Rifugio Medusa, ha accusato forti dolori al torace che le hanno impedito di muoversi. I suoi compagni climber hanno così provveduto ad attivare immediatamente i soccorsi. Allertati, sono intervenuti 14 tecnici provenienti dalle stazioni di Cagliari, Sassari e Medio Campidano, tra cui due medici e un infermiere, che hanno raggiunto la climber e provveduto a valutarne le condizioni, stabilizzarla e prestargli il primo soccorso.

La donna ha risposto positivamente all’assistenza dei medici e dopo circa un’ora di monitoraggio dei suoi parametri e dell’evidente miglioramento, è stata trasportata verso l'ambulanza che l’attendeva nei pressi del Rifugio Medusa per trasportarla nella struttura ospedaliera di Oristano.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it