Cronaca

Figli della crisi, in centinaia in corteo a Cagliari

Manifestazione di protesta del Sulcis questa mattina a Cagliari. In piazza Palazzo i giovani 'Figli della crisi' per chiedere risposte sulla grave situazione del Sulcis Iglesiente. Poi l'incontro col prefetto.



CAGLIARI - Studenti, disoccupati, sindaci. In piazza a Cagliari per chiedere risposte in grado di invertire la rotta della grave crisi del Sulcis Iglesiente. Partiti alle otto da Carbonia in mattinata hanno raggiunto piazza Palazzo sede della prefettura di Cagliari. 

"Lavoro! Sviluppo! Occupazione!". Questo lo slogan che sintetizza le richieste dei manifestanti. Ivano Sais portavoce del Comitato spontaneo "I Figli della Crisi" ha un solo obiettivo: "Fare leva sulle funzioni del Prefetto, che ha responsabilità sull'ordine e sulla sicurezza pubblica, per sollecitare un tavolo di confronto con le massime autorità di Regione e Governo; condizione fondamentale per discutere come fermare la disoccupazione e la conseguente povertà".

In una lettera consegnata al prefetto tutte le motivazioni che hanno il carattere della necessità e dell'urgenza per aprire il tavolo del lavoro che non c'è: "39.000 cittadini su un territorio che ne conta 127.000, di cui oltre 51.000 sono pensionati". Durante la manifestazione il prefetto Giuliana Perrotta ha accolto una delegazione di studenti e sindaci.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it