Cronaca

Dalla 'terra dei fuochi' a Cagliari per la marcia della pace

Fervono gli ultimi preparativi per la XXX Marcia della Pace promossa dalla diocesi di Ales-Terralba e organizzata dalla Delegazione Caritas Sardegna che per la prima volta si svolgerà a Cagliari il 29 dicembre.



CAGLIARI - La macchina organizzativa non ha rallentato nemmeno nei giorni di Natale e al comitato promotore stanno giungendo ancora adesioni di gruppi spontanei e associazioni di volontariato che domani sfileranno per le vie cittadine partendo, alle 15, dal sagrato della Basilica di Bonaria.

Il corteo percorrerà viale Diaz, via Roma, viale Trieste per concludersi nel grande piazzale di viale Trento dove, fra gli altri, interverranno le autorità civili e religiose e don Maurizio Patriciello, parroco a Prato Verde di Caivano, meglio noto come “la terra dei fuochi”.
La Caritas diocesana di Cagliari attraverso il Gruppo Diocesano di Educazione alla Mondialità (GDEM) la mattina del 29 dicembre 2016 organizza nella Sala Congressi (lato Coni) della Fiera internazionale della Sardegna una serie di laboratori tematici rivolti agli studenti delle Scuole Superiori, agli studenti delle Università, ai volontari del Servizio Civile Nazionale ed ai giovani richiedenti asilo ospiti nelle strutture di accoglienza della provincia di Cagliari.

La marcia della pace vuole dare ai giovani una formazione multidimensionale affrontando le tematiche della povertà, della diseguaglianza, dell'inclusione sociale, del lavoro, della multiculturalità, dell'immigrazione, delle minoranze etniche e dell’ecologia, alla luce del tema della Marcia della pace 2016: “La non violenza: stile di una politica per la pace”, che riprende il titolo del messaggio di Papa Francesco del prossimo primo gennaio 2017, in occasione della 50.a giornata mondiale della Pace.  I laboratori, saranno coordinati da Caritas diocesana Cagliari, Sardegna Pulita, Progetto Policoro, Fondazione Sant'Ignazio da Laconi, ACLI, Donne al Traguardo, Ufficio Antitratta Caritas di Cagliari, La Rosa Roja, Migrantes, Università di Cagliari, Amici di Sardegna, AIFO.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it