Cronaca

Vigili del fuoco aggrediti da 20 teppisti a Cagliari. "Ipotesi tentato omicidio"

I pompieri piombano a Pirri per salvare dalle fiamme un'automobile, ma vengono colpiti da mattoni e petardi lanciati da un gruppo di balordi ubriachi. "Potrebbe essere un gesto premeditato".



CAGLIARI - Poco dopo la mezzanotte del primo gennaio 2017 i Vigili del fuoco in servizio al comando provinciale sono stati allertati a causa di un’auto che aveva preso fuoco a Pirri, in via Sanna. Arrivati sul posto i pompieri si sono messi subito all’opera nel tentativo di spegnere le fiamme e verificare quindi che non vi fossero coinvolte vite umane. All’improvviso sono stati aggrediti da dei balordi in cerca di protagonismo, "quel protagonismo non controllato, non ragionato, proprio da delinquenti che, in un attimo accumulano svariati reati come l’interruzione di pubblico servizio continuando fino al tentato omicidio. E se quella squadra di vigili fosse stata chiamata per un intervento ben più serio come il soccorrere un loro parente in pericolo di vita?". A chiederlo, con più di una punta di polemica, è la Cislm attraverso la costola della Federazione nazionale sicurezza.

"L'area della città di Cagliari, oramai definita metropolitana è vasta ed il Soccorso non può essere garantito in modo ottimale dalle poche unità di Vigili del fuoco in servizio figuriamoci poi se ad aggravare la situazione od i tempi di intervento ci si mettono anche degli irresponsabili. Il comandante dei pompieri di Cagliari ha ipotizzato che si potrebbe trattare di un gesto premeditato, visto quanto accaduto e per le notizie in nostro possesso condividiamo pienamente quelle affermazioni. Aspettiamo che la magistratura faccia luce sulla vicenda in tempi brevi e che i responsabili vengano assicurati alla giustizia".

Arriva anche la presa di posizione della Conapo. "Ferma condanna per il gesto indegno e forse premeditato di questa notte di aggressione con sassi e petardi verso i vigili del fuoco di Cagliari mentre intervenivano per spegnere l'incendio di un'auto durante i festeggiamenti per San Silvestro e vicinanza al collega rimasto ferito." La esprime Antonio Brizzi, segretario generale del sindacato Conapo, chiedendo che "si faccia luce sull'accaduto e si individuino i teppisti" sottolineando la necessità di "rieducarli, specie se minorenni, mediante l'imposizione di trascorrere i fine settimana dei prossimi tre anni nelle varie sedi dei Vigili del Fuoco di Cagliari con mansioni di pulizia degli automezzi e delle manichette antincendio, tutte mansioni necessarie ma che oggi si riescono a fare a fatica a causa delle carenze di personale che deve essere prioritariamente impegnato nelle attività di sicurezza e soccorso pubblico. Sarebbe una soluzione utile e sicuramente riabilitante".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it