Cronaca

Treni, in Sardegna controlli serrati nelle stazioni

Aumentano i controlli della polizia ferroviaria in Sardegna. Lo stato di allerta in tutta Europa si fa sentire anche nelle stazioni dell'isola: controllate 12500 persone, più 55% rispetto al 2015.



CAGLIARI - Nel corso del 2016 la polizia ferroviaria in Sardegna ha effettuato oltre 4.500 pattuglie, 900 delle quali a bordo treno, e controllato 12.596 persone, di cui 548 stranieri, rispetto alle 8.075 del 2015, con un incremento percentuale del 55%. Ai servizi di pattugliamento negli scali e lungo il tracciato della rete ferroviaria dell'Isola, si affianca il considerevole aumento dei treni scortati, pari a 1.800, rispetto agli 861 del 2015, con un incremento percentuale più che doppio.

Un altro settore che ha avuto un incremento riguarda i controlli finalizzata prevenire i furti di rame, tipico fenomeno che si verifica in ambito ferroviario e che pregiudica la sicurezza e la funzionalità, dei convogli, così il risultato di ridurre drasticamente il numero di furti.

Nel 2016 è stato effettuato l'arresto di uno straniero responsabile di resistenza e violenza nei confronti degli agenti della Polizia Ferroviaria e sono state denunciate 24 persone per reati vari. "Il relativamente basso numero di arresti e denunce - fa sapere la questura - va quindi interpretato come diretta conseguenza della maggiore attività di controllo e prevenzione operati dagli agenti della Polizia Ferroviaria".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it