Cronaca

Sparatoria in Messico, 5 morti in una discoteca. Tra le vittime anche un italiano

La Farnesina conferma il decesso di un italiano ferito a morte nel corso della sparatoria a Playa del Carmen. Fermati i presunti assassini, tutto Ŕ nato da un futile litigio.



PLAYA DEL CARMEN (MESSICO) - La Farnesina conferma il decesso di un italiano ferito a morte nel corso della sparatoria a Playa del Carmen. La Farnesina e l’Ambasciata d'Italia a Città del Messico, che lavora in stretto raccordo con le autorità locali, sono già in contatto con i familiari per assicurare loro ogni possibile assistenza in questo difficile momento. E' quanto rende noto il ministero degli Esteri in un comunicato. L'italiano è una delle 5 vittime della sparatoria avvenuta la notte scorsa nella discoteca Blue Parrott: tra i morti ci sarebbero anche due canadesi e un colombiano. Almeno 15 i feriti. 

Per la sparatoria sono state fermate tre persone. Lo ha affermato il procuratore generale della regione Miguel Angel Pech Cen: "Quattro uomini - ha spiegato nel corso di una conferenza stampa - sono morti in seguito ai colpi di arma da fuoco, mentre una donna è stata calpestata" nel corso della fuga di massa dal locale dopo gli spari. "Per garantire il successo delle indagini ed evitare fughe di notizie", ha aggiunto, non verranno diffusi ulteriori dettagli. Con una dichiarazione, il 'BPM Music Festival' ha reso noto che alcuni membri della loro squadra di sicurezza sono rimasti uccisi nella sparatoria che avrebbe coinvolto un solo aggressore. Secondo quanto riferito dal poliziotto alla tv 'Milenio', la sparatoria è scoppiata a causa di "un diverbio tra persone che si trovavano all'interno" del locale e che le guardie di sicurezza sono rimaste coinvolte quando hanno tentato di aver bloccare la lite. 

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it