Cronaca

Odissea per partorire: da Desulo a Nuoro in sei ore

Sei ore per arrivare da Desulo a Nuoro. E' il viaggio odissea che ha dovuto affrontare una donna incinta per partorire in ospedale.



NUORO - "Secondo voi può una partoriente fare un viaggio di sei ore per raggiungere l'ospedale di Nuoro? In Sardegna, precisamente a Desulo accade anche questo". Lo denuncia il sindaco di Desulo Gigi Littarru che accusa: "Mi tengo per me tutte le considerazioni e le maledizioni di rito. Siamo governati da incapaci, che puntualmente, non capiscono o non vogliono capire". A rendere difficile il viaggio della donna, partita da Desulo alle prime ore del mattino, le abbondanti nevicate che hanno rallentato la circolazione stradale.

"Questo fatto - afferma Salvatore Deidda, coordinatore regionale Fratelli d'Italia - grida vendetta verso i continui tagli e la progressiva fuga delle Istituzioni da quelle terre. Lo smantellamento dei servizi essenziali, strade da terzo mondo che da anni sono chiuse e che attendono interventi ma niente è' servito a far smuovere le coscienze di chi è al Governo Regionale e allo stesso tempo nazionale. Proclami e parole sulle preoccupazioni sulle zone interne ma nessun riconoscimento della specialità dell'essere zone montane e disagiate per avere garantiti servizi essenziali come quelli sanitari, scolastici o come quelli previsti dalla legge nazionale della Montagna" continua.

"Per chi vive in montagna le tasse sono uguali per chi vive in città ma i servizi non sono uguali e come si è visto oggi per raggiungere i tanto agognati servizi vitali, in caso di neve, bisogna intraprendere un'odissea. Dopo il taglio della Rsa, dopo la chiusura delunto nascite, dopo i piani di ridimensionamento degli ospedali di Sorgono e Isili, la nostra cartolina con la neve per l'Assessore Arru e chi ci Governa sarà quella di denuncia in Parlamento e in ogni sede di come viene dimenticato chi vive in montagna e i continui tagli che ha subito Desulo e la Barbagia".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it