Cronaca

Litiga col fratello e lo accoltella. Sassari, 40enne in manette

I fendenti sferrati dopo l'ennesima discussione, un 41enne sassarese finisce all'ospedale con l'addome e la mano destra perforate dalla lama. Arrestato l'aggressore, è il fratello.



SASSARI - Accoltella il fratello al culmine dell'ennesima litigata, 40enne in manette nel capoluogo turritano. Gli uomini della squadra mobile  hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip presso il Tribunale di Sassari, nei confronti di un 40enne sassarese. L'accusa è di tentato omicidio. I fatti: un 41enne sassarese è stato trasportato con un’ambulanza del servizio 118, presso il pronto soccorso dell’ospedale civile di Sassari, con una doppia ferita da arma da punta e taglio, all'addome e sul palmo della mano destra. Il ferito, sentito prima dagli operatori del posto fisso di polizia dell’ospedale e successivamente dagli agenti della squadra mobile, ha spiegato di essersi procurato le ferite dopo un litigio per futili motivi, avvenuto nella propria abitazione, con il fratello 40enne.

Dal racconto fatto, il fratello della vittima, al culmine dell’ennesima lite, avrebbe sferrato alcuni fendenti all’addome con un coltello, peraltro andati parzialmente a segno. A seguito di tali dichiarazioni, gli investigatori hanno effettuato una perquisizione locale sul luogo indicato dalla vittima che dava esito positivo, in quanto hanno rinvenuto l’arma del delitto confermando la versione fornita. Pertanto, vista la gravità dei fatti contestati al 40enne sassarese, il pm ha richiesto, ottenendo, l'arresto dell'aggressore, che è stato rinchiuso nel carcere di Bancali.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it