Cronaca

Tumori, 146mila casi all'anno in Italia. La sigaretta "killer" principale

Il mondo intero celebra la giornata internazionale contro il cancro, anche nel Belpaese i numeri di persone coinvolte resta alto. Come fare prevenzione? "No al fumo, alimentazione corretta e attivitā fisica costante".



Ogni anno in Italia 146mila casi di tumore, il 40 per cento del totale, potrebbero essere evitati seguendo uno stile di vita sano: no al fumo, alimentazione corretta e attività fisica costante. All’impegno, individuale e collettivo, per sconfiggere la malattia è dedicata la giornata mondiale contro il cancro, che si celebra il 4 febbario 2017 con la campagna #WeCanICan. La giornata è promossa dall’Uicc, organizzazione non governativa che rappresenta associazioni impegnate nella lotta alle neoplasie in oltre 100 Paesi. All’evento partecipa anche l’Associazione italiana di oncologia medica (Aiom) che sostiene gli obiettivi della campagna.

"Il fumo di sigaretta è il più importante fattore di rischio: nel mondo causa ogni anno 5 milioni di morti e il 22 per cento dei decessi per cancro", spiega Carmine Pinto, presidente nazionale Aiom. Anche l’attività fisica e l’obesità svolgono un ruolo fondamentale: la World Cancer Research Fund International dimostra che i 13 più frequenti tipi di tumore possono essere evitati con una dieta sana, controllo del peso e sport”. Purtroppo ancora troppi italiani ignorano l’importanza di uno stile di vita sano: i fumatori sono il 22 per cento della popolazione con più di 15 anni (il 27,3 per cento degli uomini e il 17,2 per cento delle donne); il 45,1 per cento della popolazione (over 18) è in eccesso di peso (35,3 per cento in sovrappeso, 9,8 per cento obeso), il 15,7 per cento consuma alcol in modo eccessivo, 23 milioni e 524 mila persone (39,9 per cento della popolazione di 3 anni e più) non praticano sport né attività fisica nel tempo libero.

“Da tempo la nostra società scientifica è impegnata in prima linea in campagne di prevenzione per sensibilizzare tutta la popolazione – continua il prof. Pinto -. Quest’anno promuoviamo la seconda edizione della campagna educazionale Con le sigarette…Meglio Smettere 2.0. Gli oncologi vanno nelle scuole medie inferiori e superiori per spiegare ai ragazzi tutti i pericoli per il benessere che derivano dal consumo di prodotti a base di tabacco". 

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it