Cronaca

Alghero, tassa sui rifiuti dimezzata se contribuisci al decoro urbano

Opere di pulizia e manutenzione nei quartieri in cambio dalla riduzione del 50% della tassa sui rifiuti Tari. E' l'iniziativa portata avanti dal Comune di Alghero.



ALGHERO - Amare la propria città significa anche contribuire alla propria cura. Così un esercito di casalinghe, studenti, liberi professionisti, artigiani e pensionati, armati di buona volontà, avranno la possibilità di proseguire il lavoro portato avanti già da diversi mesi in tutti i quartieri della città di Alghero con opere di manutenzione, sfalcio di aree verdi, parchi e sentieri, servizi di custodia, sorveglianza, pulizia di strade e piccoli interventi di riqualificazione urbana. Tutti impegnati per dare un aiuto concreto al decoro della città, profondamente convinti che con l'impegno comune Alghero possa trarre profondi vantaggi sul fronte dell'ordine e della pulizia. Piccoli lavori, col supporto dell'ufficio manutenzioni, che richiedono un impegno costante ma soprattutto un grande senso di appartenenza ad una comunità che vuole contribuire a far risplendere la città di Alghero e non si scoraggia di fronte alla tante sacche d'inciviltà ancora oggi presenti.

Con la riapertura dei termini e la pubblicazione della modulistica per l'adesione al progetto di Cittadinanza Attiva, prende avvio ufficialmente per il secondo anno il progetto sperimentale voluto dall'amministrazione comunale per coinvolgere e sensibilizzare i residenti alla cura e al rispetto degli spazi pubblici. Ad ogni Cittadino Attivo verrà ridotto fino al 50% il tributo della Tari (tassa sui rifiuti), con la possibilità di attivare progetti di arredo urbano mediante riuso e riciclo concorrendo all'esenzione totale dell'imposta comunale. Progetto aperto anche alle associazioni culturali e ai gruppi sportivi, per i quali è previsto l'abbattimento della Tosap (tassa sull'occupazione di spazi ed aree pubbliche).

Per i numerosi volontari che già nel 2016 hanno contribuito al progetto sarà sufficiente confermare la propria adesione, mentre fino al 6 marzo 2017 sarà possibile candidarsi per tutti i cittadini che intendono collaborare fattivamente al rispetto del patrimonio pubblico. C'è chi nella zona portuale ha tinteggiato le panchine del lungomare, chi cura le aiuole delle principali piazze del centro storico, chi tiene puliti i marciapiedi della via dove abita e chi ha contribuito alla cura del cimitero. Piccoli sforzi dal grande valore.  

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it