Cronaca

SanitÓ "d'oro" in Sardegna. Su i costi per il personale, nel 2015 spesi 1,1 miliardi

La relazione della Corte dei Conti mostra falle nel sistema sanitario regionale. C'Ŕ disomogeneitÓ tra le diverse Asl, ma soprattutto l'Isola Ŕ in controtendenza, rispetto all'Italia, sulle spese per il personale.



CAGLIARI - La Corte dei Conti fa i "conti" nelle tasche dei camici isolani. E il quadro che emerge è una sequela di numeri al rialzo, soprattutto alla voce "spese". Il monitoraggio della contrattazione integrativa negli enti del servizio sanitario regionale di tre anni (2013, 2014, 2015), mostra che il costo per il personale succhia via il 35 per cento della torta totale a disposizione. E quella porzione di torta è decisamente "salata". Si passa infatti da 1,150 miliardi nel 2012 agli 1,171 del 2015. In Italia si taglia, in Sardegna si fa l'esatto contrario. Presenti all'adunanza l'attuale assessore regionale della Sanità, Luigi Arru, e il direttore generale della Asl unica, Fulvio Moirano.

Sull’evoluzione in aumento influisce anche l’andamento registrato dalla voce di spesa destinata alla contrattazione integrativa, passata da 219,8 milioni nel 2013 a 221,1 milioni nel 2014. Non si conoscono ancora i dati nel 2015. Quanto al fondo per la retribuzione di risultato, è pari al 6,7 per cento, "a fronte della contestuale elevata incidenza media della indennità di posizione (67 per cento) e del trattamento accessorio di poco superiore al 23". Una distribuzione che, così come si legge nella relazione, "potrebbe risultare penalizzante per il conseguimento di obbiettivi di miglioramento dei livelli di efficienza e produttività da parte della generalità dei dipendenti". Il monitoraggio fa riferimento a un periodo precedente all'accorpamento di tutte e otto le Asl, tuttavia è netto il richiamo "al quadro istituzionale di riforma del sistema regionale in atto che impone iniziative di ricognizione e omogeneizzazione nell'organizzazione e nel trattamento giuridico-economico del personale".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it