Cronaca

Asilo nido devastato dai vandali a Quartu. Infuriano le polemiche - LE FOTO

La struttura di via Boito Ŕ, da anni, terra di nessuno. Porte distrutte, vetri rotti e muri imbrattati. Un fiume di danni, e a pagare sono i cittadini. "Deve essere riqualificato e riaperto".



QUARTU SANT'ELENA (CA) - "Lo stato di abbandono e degrado dell'asilo nido di via Arrigo Boito richiama la questione sulla
sicurezza cittadina”. Così, in una nota ufficiale, il coordinamento cittadino di Fratelli d'Italia. L'allarme viene lanciato in seguito al sopralluogo attuato dal deputato Bruno Murgia, dal consigliere regionale Paolo Truzzu, dal coordinatore regionale Salvatore Deidda e dai dirigenti cittadini Michele Pisano e Nicola Puddu. “La struttura, chiusa e inutilizzata da anni, è alla mercé del vandalismo” prosegue la nota. “Infatti, abbiamo evidenziato gravi e numerosi danni ai locali, abbandonati al loro destino, nonostante siano stati ristrutturati tempo addietro”.

“I continui atti vandalici, che si protraggono anche nelle ore mattutine, richiamano con urgenza la questione sulla sicurezza” continua il coordinamento. “Fratelli d'Italia, anche nel recente passato, ha denunciato questo problema, anche a seguito dei ripetuti furti e atti vandalici presso la scuola dell'infanzia di via Milano”. “Non è pensabile – prosegue – che le strutture cittadine siano messe sottosopra da vili e delinquenti. Qualora non vi fosse l'intenzione di rilanciare il piano formativo – dichiara Gianni Tanca, coordinatore cittadino di FdI – si affidi la struttura, attraverso una gara d'appalto, a privati che vogliono attuare progetti di carattere sociale, quali centro anziani, centro ricreativo, comunità giovanile”.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it