Cronaca

Cagliari, rivoluzione a Sant'Avendrace: il quartiere cambia volto

Il Comune presenta ai cittadini il progetto per Sant'Avendrace. Il quartiere godrà di 18 milioni di euro del Governo per la riqualificazione: un parco urbano, un progetto di housing sociale e la nuova viabilità cambieranno il volto a una delle porte della città.



CAGLIARI - Se non è una rivoluzione, poco ci manca. Sant'Avendrace tra alcuni anni potrebbe avere un aspetto molto diverso da quello attuale: una nuova viabilità tra il viale Sant'Avendrace e via Po, un parco urbano in via San Paolo, un progetto di housing sociale nella zona dell'ex mattatoio in via Po. Questi i tre grandi stravolgimenti previsti dalla Giunta comunale nella zona tra Tuvixeddu e Santa Gilla che, grazie ai 18 milioni di euro messi a disposizione del Governo con un bando sulla riqualificazione delle periferie, vedranno la luce nei prossimi anni. 

Le novità sono state presentate ai residenti durante un incontro pubblico organizzato al teatro degli Intrepidi Monelli. Presenti esponenti di Comune, Università di Cagliari e Sassari e privati che hanno curato assieme il progetto. Non si tratta infatti di un intervento totalmente pubblico, il parco urbano in via San Paolo verrà realizzato, con capitale privato, dalla società Sgaravatti. “Auspico - ha detto l'assessora all'Urbanistica Francesca Ghirra - che come sta avvenendo al Poetto, dove a un intervento di riqualificazione pubblica sono seguiti interventi di privati che stanno rimettendo a posto i propri beni, anche in quest'area della città avvenga lo stesso. Sono già previsti una serie di interventi paralleli anche da parte di altri enti - ha proseguito - nell'ex caserma dell'aeronautica in via Simeto l'agenzia delle entrate dovrebbe trasferire i propri uffici". 

Il secondo intervento riguarda l'ex mattatoio in via Po. "Verrà demolito - ha spiegato l'architetto Giovanni Battista Cocco dell'Università di Cagliari - al suo posto ci sarà un isolato che si apre su slarghi e piazze. Sul fronte dell'ex mattatoio ci sarà una piazza coperta che andrà ad accogliere un mercato spontaneo. E' prevista inoltre la costruzione di 132 appartamenti di cui 12 ad edilizia residenziale pubblica”. Nel viale Sant'Avendrace infine troveranno spazio piste ciclabili, marciapiedi più sicuri e una nuova illuminazione. 

“Un intervento minimo dello Stato - ha concluso il sindaco Massimo Zedda-, 18 milioni di euro non stravolgono di certo i bilanci pubblici, può consentire una riqualificazione importante per restituire dignità al quartiere. Certo, rimarranno delle ferite del passato". E sui tempi: "Non tutti i lavori partiranno contemporaneamente, quelli privati ovviamente hanno tempi più snelli rispetto al pubblico. Ma cercheremo di impiegare il minor tempo possibile perché c'è la possibilità di ottenere altri finanziamenti".

Foto fb

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it