Cronaca

"Truffa del ciclone Cleopatra", finta vedova scuce 200mila euro a un anziano. Olbia, 46enne in manette

Quattro anni di richieste pressanti di denaro, la donna, sotto falso nome, riesce a raggirare un 79enne raccontandogli di aver perso il marito a causa dell'alluvione. La polizia riesce a smascherarla grazie all'aiuto dell'anziano.



OLBIA - Gli agenti del commmissariato olbiese hanno arrestato, con l'accusa di truffa pluriaggravata, una 46enne. A porre fine alla vicenda, iniziata alla fine del 2013, ai danni di un anziano 79enne, ci hanno pensato gli agenti. Infatt, dopo un'attenta e scrupolosa indagine, gli uomini in divisa sono riusciti ad incastrare la donna, che da tempo, aveva costruito una fitta ragnatela di menzogne ai danni del malcapitato.

I FATTI - La 46enne, all’indomani dell’alluvione causata dal ciclone Cleopatra, si era presentata all’anziano, sotto falso nome,dicendo di essere rimasta vedova e di essere in attesa dell’indennizzo per i danni provocati dall’alluvione, chiedendo una serie di prestiti al malcapitato anziano. Un refrain andato avanti per quattro anni, con la donna che è riuscita a spillare circa 200mila euro. Ad un certo punto però, l'anziano, insospettito dalle sempre più frequenti ed insistenti richieste della donna, ha deciso di denunciare i fatti alla polizia. Così, dopo essersi accordato con gli investigatori, l’anziano si è incontrato con la donna nel centro cittadino, e dopo aver prelevato e consegnato il denaro alla 46enne, gli agenti l'hanno subito bloccata e ammanettata. Le indagini, curate dalla polizia Giudiziaria, avevano consentito di appurare che la donna oltre a non essere vedova, aveva fornito false generalità e soprattutto non era mai stata vittima dell’alluvione del 2013. Per la donna-truffatrice sono scattati gli arresti domiciliari, e presto comparirà davanti al giudice.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it