Cronaca

Minacce di morte al sindaco di Gairo. "Nei piccoli paesi lo Stato Ŕ assente"

Francesco Piras, vittima di un avvertimento scritto su un muro del Comune ogliastrino, "vattene o ti ammazziamo", riceve la solidarietÓ della Uil, sindacato nel quale Ŕ inquadrato per il ruolo di sovrintendente del corpo di polizia Penitenziaria.



GAIRO (OG ) - Le minacce di morte al sindaco di Gairo, Francesco Piras, scuotono il mondo della politica e quello dei sindacati della Sardegna. E arrivano tanti messaggi di solidarietà al primo cittadino del Comune ogliastrino. "Nel condannare fermamente questi atti vili, esprimo tutta la mia solidarietà e quella della Fns sarda all'amico Francesco", scrive il segretario generale aggiunto, Giovanni Villa. "In questo caso le minacce toccano due istituzioni, quella di primo cittadino e quella di un corpo di polizia. Lo Stato deve essere più presente in quei territori dove è difficile far rispettare la legge".

Interviene anche Michele Cireddu, numero uno della Uil Pa: "Affermo senza paura di smentita che l'operato di Francesco Piras come poliziotto e come sindacalista è sempre stato improntato su alti profili di correttezza, di trasparenza ed umanità, è assolutamente un esempio da imitare. Tali caratteristiche hanno contraddistinto anche il suo operato politico, io stesso ho cercato e cerco di percorrere la linea che ha permesso alla Uil di consolidarsi come un sindacato che si batte per contrastare le ingiustizie e le difficoltà che rendono il lavoro del poliziotto penitenziario tra i più difficili".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it