Cronaca

Tasse e Iva "fantasma", stroncata maxi evasione fiscale in Costa Smeralda

Nel mirino delle Fiamme Gialle tre societÓ di Olbia: neanche un centesimo nelle casse dello Stato, evasi 3,2 milioni di euro. Le realtÓ legate tra loro dal settore nel quale fare "business nero": il turismo.



OLBIA - Continua incessante l’azione delle Fiamme Gialle del comando provinciale di Sassari nella lotta al sommerso d’azienda, che al termine di diverse e articolate attività di polizia tributaria hanno individuato tre società operanti sul territorio olbiese che negli ultimi anni non hanno presentato le previste dichiarazioni dei redditi, configurandosi quali evasori totali.

In particolare, i finanzieri del gruppo di Olbia, dopo un attento screening dei soggetti operanti nella propria circoscrizione, sono riusciti a risalire alle tre posizioni, che si presentavano tutte con caratteristiche simili in quanto, sebbene operassero regolarmente conseguendo importanti ricavi, erano in realtà da diverso tempo sconosciute al fisco. Tre realtà abituate a gestire rispettivamente una nota struttura ricettiva, i trasporti di sughero per società del settore, e la fornitura di servizi di pulizia a diverse strutture ricettive della Costa Smeralda e in Italia.

Le indagini hanno permesso di evidenziare che le tre società non hanno provveduto a dichiarare complessivamente operazioni attive per circa 3,2 milioni, con tanto di Iva, dovuta alle casse dello Stato, di oltre 250mila euro. Il rappresentante della società operante nel settore delle pulizie è stato segnalato all'autorità giudiziaria per il reato di evasione fiscale, oltre alla contestazione di non aver provveduto ad effettuare i previsti versamenti delle ritenute operate nei confronti dei propri dipendenti, per circa 50mila euro.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it