Cronaca

Riapertura con guerra legale per il bar sopra il Bastione. 2 società in tribunale

Il Caffè degli Spiriti di nuovo attivo dopo due anni di stop per i lavori al monumento. Ma sullo sfondo ci sono privati che litigano per la proprietà della struttura. Giudici già al lavoro.



CAGLIARI - Riapertura con strascichi giudiziari per il Caffè degli Spiriti. I metri quadri comunali, ma gestiti da un privato - con nuovo taglio del nastro dopo due anni di chiusura forzata, causa lavori alla terrazza del Bastione - sono al centro di una grana legale. Da un lato c'è la Dummage srl, dall'altro la Free Times sas: la prima è di proprietà di Alessandro Alfonso, la seconda di Alessio Raggio. Volano carte bollate e ricorsi: Alfonso sostiene di avere un contratto "valido fino al 2025, ma l'affittuario del Comune ha deiso di non restituire il locale al legittimo gestore ma di fare un ulteriore affitto... con una società terza, Lemura srl, di cui Raggio stesso è socio di maggioranza relativa". Così si legge nella missiva inviata dal numero uno della Dummage srl, attraverso i suoi avvocati, Silvia Obino e Piero Pisano.

Il giudice dà ragione alla Dunnage srl, poi l'entrata in scena di una terza società avrebbe portato ad un nuovo pronunciamento delle toghe: "momentanea sospensione per evitare danni legati all'evento di inaugurazione del Bastione" del 28 aprile scorso. La società di Alfonso è pronta a portare nuove carte in tribunale. Dal canto suo, Alessio Raggio sostiene che "i rapporti contrattuali con la Dunnage srl sono risolti da tempo" e confida "sull'attenzione con cui la magistratura valuterà" quelle che definisce "un'azione temeraria". Il prossimo capitolo porta la data del 17 maggio, quando le due parti si devono incontrare in tribunale.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it