Cronaca

Coppia di ladre in trasferta arrestate a Masainas. Le 2 specializzate nel svaligiare case

Una 31enne di Sant'Antioco, insieme alla complice, di Carbonia, riescono a entrare in un appartamento del paesino sulcitano. I carabinieri riescono a intercettarle grazie alle segnalazioni dei cittadini.



MASAINAS (CI) - "Non toccarla o ti do un calcio nei coglioni e ti faccio diventare donna". Bonjour finesse: questa la frase, urlata da una delle due ladre, mentre i carabinieri stavano ammanettando la complice. Il finale della vicenda, con tanto di doppio arresto con l'accusa di tentato furto in abitazione - correlato da insulti a pubblico ufficiale - sembra sfiorare le vette dell'irrealtà. Invece è capitato per davvero, a Masainas. F.F., 31enne di Carbonia, e T.B., 31enne di Sant'Antioco, entrambe disoccupate e con precedenti, finiscono nel sacco delle Forze dell'ordine grazie alle segnalazioni dei cittadini.

Più di una telefonata al 112 le ha infatti segnalate aggirarsi nel paesino sulcitano. Un pensionato è stato avvicinato da una delle due, con la "scusa" di aver bisogno di un bicchiere d'acqua. Poco dopo, la ladra era riuscita a penetrare nell'appartamento dei parenti dell'anziano: proprio lì l'hanno trovata i militari mentre, scalza, era intenta a rovistare all'interno di un cassetto. La complice l'aspettava fuori, all'interno di un'automobile. A nulla sono valse le giustificazioni delle Bonnie e Clyde in gonnella: dopo aver insultato i carabinieri sono state ammanettate. Dalla borsetta di una di loro è saltato fuori un attrezzo con diverse lame in metallo, utile a forzare i portoni delle case. Entrambe sono finite ai domiciliari, nell'attesa di difendersi davanti al giudice.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it