Cronaca

Clamoroso ritrovamento nei sotterranei del San Giovanni di Dio. Volontari scoprono stele funeraria cristiana

Una lastra con scritte in latino "emerge" dal sottosuolo cagliaritano. Lo storico e prezioso reperto trovato nelle "grotte" dell'ospedale del rione storico di Stampace. Già avvertita soprintendenza ai Beni culturali.



CAGLIARI - Eccezionale ritrovamento nei sotterranei del San Giovanni di Dio nel primo giorno di Monumenti Aperti. Una lastra con scritte in latino, probabilmente parte di una stele funeraria di epoca cristiana, viene rinvenuta dai volontari di Mariposa (l'associazione dei dipendenti dell'Azienda ospedaliero universitaria di Cagliari) poco prima dell'apertura al pubblico. Immediatamente avvertita la soprintendenza ai Beni culturali, che deve visionare e studiare il reperto per dare una datazione certa.

"Il ritrovamento nei sotterranei – spiega il direttore generale dell'Aou di Cagliari, Giorgio Sorrentino –  testimonia il valore storico culturale del San Giovanni di Dio". Un fatto che arriva a ridosso delle prime dieci candeline spente dall'Azienda ospedaliero universitaria di Cagliari, che è ormai un punto di riferimento della sanità sarda, italiana e internazionale con le sue due strutture (il San Giovanni di Dio e il Policlinico Universitario) che fondono storia, cultura, modernità, ricerca e sanità all'avanguardia. "Abbiamo lanciato l'hashtag #labuonasanità10anninsieme – spiega Sorrentino – proprio per dare il segno di questa grande proiezione verso il futuro della nostra azienda".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it