Cronaca

Crack da 8 milioni a Tortolý, in tre denunciati per bancarotta

Operazione della guarda di finanza a Tortolý: tre persone denunciate per bancarotta fraudolenta, sequestrati beni per 1,7 milioni di euro.



TORTOLI' - La Guardia di Finanza di Arbatax ha denunciato tre persone per il reato di bancarotta fraudolenta aggravata ed eseguito un sequestro preventivo di beni mobili ed immobili per 1,7 milioni di euro.

Le indagini, coordinate dal Procuratore della Repubblica di Lanusei hanno permesso di accertare il fallimento di due aziende di Tortolì, una ditta individuale e una società, entrambe riconducibili ad un unico imprenditore di cui non è stato reso noto il nome, ed un passivo ormai insanabile di oltre 8 milioni di euro.

Le indagini hanno consentito di far emergere consistenti distrazioni patrimoniali, sia attraverso la cessione di rami di azienda sia tramite la simulazione di atti di vendita di beni immobili. Con tali operazioni le due aziende sono state private di tutti i beni che costituivano il cuore delle imprese che, già pesantemente indebitate, sono state portate ad un irreversibile fallimento. Dalle attività investigative è emerso che la società beneficiaria dei rami di azienda e delle vendite simulate, costituita qualche giorno prima delle operazioni di cessione, era riconducibile al figlio e ad un amico dell’imprenditore fallito che sono stati, quindi, entrambi denunciati per concorso in bancarotta fraudolenta.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it