Cronaca

Rivolta contro l'accordo tra Lottomatica e Sovrintendenza: "Da stracciare, Cagliari non si vende all'azzardo"

"Cagliari non si può vendere all’azzardo. Un patto da stracciare". Il movimento SlotMob, in prima linea nella lotta alle ludopatie, contro l'accordo stretto tra Lottomatica e Soprintendenza ai beni culturali in Sardegna.



CAGLIARI - Un accordo insolito, tra Lottomatica e Sovrintendenza ai Beni Culturali della Sardegna, fa gridare allo scandalo il movimento SlotMob che contrasta la diffusione del gioco d'azzardo. Prevede che il Gioco del Lotto, della Lottomatica Spa che gestisce lotterie, scommesse e slot-machine, finanzi il restauro di 400 lastre fotografiche

Una sponsorizzazione che non è andata giù al movimento SlotMob a Cagliari secondo il quale Lottomatica gestisce "tutto l’armamentario, che l’industria dell’azzardo, con il colpevole benestare dei governi degli ultimi anni, ha messo in piedi per drenare ricchezza dai più fragili e vulnerabili".

Secondo il movimento "mentre il governo si dice pronto a trattare una nuova regolazione dell’azzardo che suscita molti dubbi e perplessità, una sua concessionaria stringe un accordo del genere facendolo calare dall’alto, ignorando volutamente la capacità di resistenza civile e democratica che si esprime in tutto il territorio della Sardegna con una miriade di Slot Mob, cioè eventi pubblici creativi e festosi dove migliaia di persone decidono di premiare i locali che hanno rinunciato ai proventi dallo spaccio dell’azzardo di massa". Anche importanti comuni come Cagliari, Sassari e Alghero hanno emanato regolamenti restrittivi su orari e distanze per ostacolare il gioco d'azzardo. 

"Stupisce e addolora - si legge in una nota - la sicumera esibita dalla campagna congiunta di Lottomatica e Soprintendenza ai beni culturali di Cagliari leggendo i numeri dell’azzardo in Sardegna dove, solo nel 2016, sono stati 'raccolti' dal settore un miliardo e 663 milioni di euro. Parliamo di un comparto gestito in concessione prevalentemente da grandi multinazionali che hanno l’unico fine quello del profitto".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it