Cronaca

Triathlon e Festa del gusto. Cagliari città aperta tra sport e spettacolo

Prima domenica di giugno con due eventi in pieno centro. La gara si snoda da viale Colombo a via Roma. Dentro il porto, ultima giornata tra stand culinari ed eventi musicali.



CAGLIARI - Tappa italiana del circuito mondiale World Cup di Triathlon - Itu Triathlon World Cup – su distanza sprint (750m nuoto, 20km bici, 5km corsa) che anche quest’anno ha come campo di gara la città di Cagliari, domenica 4 giugno. Le start list registrano nomi importanti per degli atleti di prima grandezza che hanno scelto Cagliari come destinazione della Itu World Cup, che già l’anno scorso è valsa come qualificazione alle Olimpiadi di Rio. Il valore aggiunto, quest’anno, si esprime proprio in questa conferma del territorio isolano che consolida la sua vocazione di destinazione sportiva per le gare di Triathlon grazie alle caratteristiche tecniche dei percorsi di gara, soprattutto per la sezione di ciclismo, altamente sfidante e selettivo. Si preannuncia una domenica di gare di alto livello, dunque, con uno spettacolo agonistico senza pari grazi ai 70 nomi per la categoria uomini e ai 65 per la categoria donne provenienti da 34 nazioni di tutti i 5 continenti. Li attendono percorsi di gara impegnativi: il nuoto si svilupperà nelle acque del molo Ichnusa, nel porto cittadino, dove saranno allestiti anche la zona di transizione e l’arrivo; il percorso ciclistico si articolerà in uno scenario suggestivo che porterà gli atleti nel cuore della città storica lungo un tracciato con altimetrie che ricordano altri storici campi di gara; mentre la frazione podistica si svolgerà sul lungomare di Via Roma lato porto. Partenza alle ore 10:30 dal Molo Ichnusa di Cagliari, quindi, con lo start della gara femminile, cui seguirà alle 12:30 il girone maschile. Dodici gli azzurri in gara. Per gli uomini si parte da Davide Uccellari (G.S.Fiamme Azzurre), olimpico sia a Londra 2012 che a Rio 2016, Dario Chitti (Cus Parma), Gianluca Pozzatti (Cus Trento), Massimo De Ponti (Carabinieri) e Andrea Secchiero. Mentre per la sezione femminile avremo Annamaria Mazzetti (G.S. Fiamme Oro) pluricampionessa italiana di sprint ed olimpico, già portacolori azzurra ai giochi di Londra 2012 e di Rio 2016, Verena Steinhanuser (Cremona Stradivari) che lo scorso anno è stata la migliore tra gli italiani a Cagliari (11°posto) ed è la campionessa italiana di olimpico in carica, e Alice Betto, rientrata nello scenario mondiale quest'anno dopo circa due anni di lontananza a causa di un intervento alla caviglia. E ancora Sara Papais, Alessia Orla e Giorgia Priarone. Tra i concorrenti stranieri, spiccano nomi di rilievo come il britannico Jonathan Brownlee, argento olimpico a Rio 2016, il sudafricano Henri Schoeman, bronzo.

Proprio dentro il porto, in una maxi area di 10mila metri quadri, ultima giornata con la Festa del gusto. Uno spettacolo nello spettacolo: non solo sapori, ma anche condivisione di culture diverse. I ballerini greci, con lo spettacolare sirtaki, sono riusciti a coinvolgere non solo le migliaia di cittadini e turisti, ma anche i produttori dell’area internazionale. È stato così possibile assistere a balli e danze “mischiati” tra loro, con sardi, greci, marocchini e indiani protagonisti. I 10mila metri quadri non sono rimasti mai vuoti, e fino alla tarda serata di sabato una grande folla ha preso pacificamente d’assalto gli stand. Anche il presidente della Regione, Francesco Pigliaru, ha visitato l’area, intrattenendosi con gli standisti e gli organizzatori, facendo i complimenti per l’iniziativa imbastita. Sta per calare il sipario sulla seconda edizione dell’evento. Oggi, domenica 4 giugno, ultima giornata. Il “villaggio” è aperto dalle 10 alle 24 e, tra i tanti eventi in programma, c’è anche il bis dei ballerini greci.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it