Cronaca

Armi e 16 chili di tritolo "nascosti" tra la marijuana. 40enne sardo in manette a Viterbo

Una vera e propria santabarbara trovata all'interno della sua abitazione. I carabinieri, sicuri di trovare solo droga, scoprono un arsenale. L'uomo, in passato, aveva giÓ avuto guai con la giustizia.



VITERBO (RM) - 144 piante di marijuana, ma non solo. Anche sedici chili di tritolo, due detonatori, metri di miccia e munizioni, un fucile e cartucce e una pistola semiautomatica. Tutto nascosto nella sua abitazione di Viterbo, nell'area di campagna del Comune in provincia di Roma. Un 40enne sardo, da tempo residente nel Lazio, finisce in manette. I militari hanno sequestrato droga e armi, con l'aiuto degli artificieri, hanno fatto esplodere il tritolo in una cava di tufo.

L'uomo è stato rinchiuso nel carcere di Mammagialla. Le accuse a suo carico sono pesantissime: coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione di esplosivi e armi.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it