Cronaca

Minacce di morte a Angelo Deidda, vicesindaco di Domusnovas. SolidarietÓ dal mondo politico

Due scritte dal tenore minatorio in altrettante strade del Comune sulcitano, indirizzate al numero due dell'amministrazione comunale. Indagano i carabinieri, ennesimo gesto intimidatorio a un amministratore locale.



DOMUSNOVAS (CA) - Due scritte, realizzate con una bomboletta spray, entrambe con nome e cognome del vicesindaco, Angelo Deidda, tracciate in via Zurigo e nella strada che porta allo stabilimento della Rwm. Messaggi minatori, di morte, contro un amministratore comunale. L'ennesimo caso stavolta arriva da Domusnovas. I carabinieri hanno già avviato le indagini, e dalla politica fioccano i messaggi di solitarietà.

"Ancora una volta si ha la presunzione di poter condizionare con questi vigliacchi atti intimidatori l'operato degli amministratori locali. Gesti vili come questi non possono che essere condannati con fermezza. Al vicesindaco di Domusnovas, Angelo Deidda esprimo tutta la mia solidarietà, anche a nome del Consiglio regionale della Sardegna". Lo dichiara il presidente dell'Assemblea sarda, Gianfranco Ganau. Da Roma, arriva anche la presa di posizione del deputato Pd, Romina Mura. "Alla Camera arriva la legge che, attraverso modifiche alla legislazione penale, introduce il reato di intimidazione contro gli amministratori locali. La legge Lo Moro già passata al Senato, verrà approvata anche alla Camera insieme a quelle di uguale contenuto presentate da Romina Mura e Francesco Sanna. La nuova impostazione legislativa è costruita intorno alla qualifica soggettiva della persona offesa. In tal modo è reato, sanzionato con la reclusione da 1 a 7 anni,  la violenza e la minaccia ai singoli componenti degli organi amministrativi. E' prevista un'aggravante nel caso in cui sia commessa, a danno di un amministratore locale, lesione personale, violenza privata, minaccia o danneggiamento nei confronti con intento ritorsivo. Da 1 a 5 anni per chi, attraverso minacce o violenze ostacola la libera partecipazione alle competizioni elettorali".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it