Cronaca

"Riservatezza nelle indagini". La famiglia chiede stop alle ricerche di Giovanni Cogoni

Sospendere le ricerche pubbliche di Giovanni Cogoni, l'uomo di Quartu Sant'Elena scomparso da Quartu lo scorso 15 giugno. "Riservatezza delle indagini e ricerche ufficiali" questi i motivi. L'ipotesi è che l'uomo sia vivo.



Un post di Gianfranco Piscitelli, presidente di Penelope Sardegna associazione che si occupa delle persone scomparse e avvocato della famiglia di Giovanni Cogoni, chiede di sospendere le ricerche dell'uomo di 52 anni cui si sono perse le tracce lo scorso 15 giugno. "Per motivi di riservatezza delle indagini e ricerche ufficiali - scrive - siete tutti invitati formalmente a sospendere ogni attività di ricerca e diffusione di post e dell'immagine dello stesso e della sua famiglia". 

Giovanni Cogoni la mattina del 15 giugno era uscito di casa come ogni giorno per andare a lavorare in una ditta che lavora per la Saras. Ma sul posto di lavoro quel giorno non è mai arrivato. L'ultima volta è stato visto in un distributore di benzina in viale Marconi dove ha lasciato l'auto con all'interno il telefono cellulare.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it