Cronaca

Sassari, Vladimir Luxuria presenta libro in piazza Santa Caterina. Ira del parroco, Forza Italia: "Provocazione in un luogo sacro"

La popolare trans partecipa al Sardegna Pride e presenta il suo ultimo scritto davanti alla chiesa di Santa Caterina. Critiche pesanti da parte della curia e dell'opposizione comunale di centrodestra.



SASSARI - "Il coraggio di essere una farfalla", questo il titolo del libro, interamente dedicato alle "questioni transgeniche", scritto da Vladimir Luxuria, "nota" per la continua attività incentrata sulla difesa delle minoranze sessuali. La presentazione - con la possibilità di acquistare il libro e di farselo firmare da Luxuria presente in carne e ossa -, sabato 24 giugno, prevista in piazza Santa Caterina, davanti alla chiesa, manda su tutte le furie il parroco e Forza Italia. La parte religiosa si ferma alle critiche - con tanto di lettera inviata da don Giuseppe Virgilio al sindaco, Nicola Sanna, nella quale si rimarca il luogo "pubblico ma sacro" e il fatto che la presenza di Luxuria è un problema "che riguarda i molti fedeli sassaresi", con tanto di attacco "per aver patrocinato, come Comune, il Sardegna Pride" - chi ci va pesante e accusa l'amministrazione di una "scelta non consona" è la parte politica.

"Ci siamo interrogati sul fatto se fosse opportuno un intervento in merito ai contenuti dichiarati e ritenuti come errori dal cristiano, che ha una concezione di vita più libera, rispetto alla contestata scelta di permettere la presentazione del libro davanti ad un luogo sacro", spiega Manuel Alivesi, commissario cittadino di Forza Italia e capogruppo della pattuglia berlusconiana tra i banchi di palazzo Ducale. "È con questo intento che, da laici e da amministratori, che fondano la propria vita nei valori cristiani e che credono basilari per una giusta vita sociale, dando il bando a possibili provocazioni e cadute di stile da parte dell'amministrazione, riteniamo invece di dover entrare nel merito delle questioni e far notare la evidente, e forse voluta, conflittualità simbolica della scelta del luogo, che sarebbe più qualificante come amministratori cristiani e cattolici. L'amministrazione avrebbe potuto, ed a nostro avviso avrebbe dovuto, individuare una sede più consona ed appropriata, per il rispetto di un luogo sacro e fortemente rappresentativo della città tutta".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it