Cronaca

Collisione tra traghetto e banchina a Olbia. "Il porto, da 3 anni, è senza Vigili del fuoco"

800 persone a bordo, nessun ferito ma tanto spavento. L'ennesimo incidente nel porto del nord Sardegna riaccende la polemica. Il sindacato del pompieri: "La decisione è stata presa a Roma".



OLBIA - Un traghetto della Grimaldi Lines urta violentemente la banchina del porto olbiese. A bordo ottocento passeggeri: per loro solo un grosso spavento, nessuna ferita. L'incidente risale a giovedì scorso, ma il nuovo schianto tra una barca e le "coste" del porto olbiese riaccendono una polemica vecchia di 3 anni. Risale infatti al 2014 la decisione del ministro dell'Interno, Angelino Alfano, di lasciare il principale scalo marino gallurese senza un distaccamento dei Vigili del fuoco.

"La sicurezza è stata messa in secondo piano rispetto alle esigenze di bilancio, una decisione irresponsabile che va rivista urgentemente". A dirlo è Pietro Nurra, segretario per Sassari e Olbia del Conapo, il sindacato autonomo dei Vigili del fuoco. "È impensabile che un porto di grandissima rilevanza come quello Olbiese – spiega il sindacalista del Conapo - non sia dotato di un distaccamento navale dei Vigili del fuoco per la pronta risposta agli incendi di navi e imbarcazioni e per il concorso nelle operazioni di soccorso in mare. Servizio dei vigili del fuoco che risulterebbe utile anche al porto di Golfo Aranci, alla flotta di pescherecci con tutto l'attiguo traffico diportistico dei vari porti turistici da sa Marinedda a Porto Cervo e all'importante traffico sviluppato a Santa Teresa che collega l'isola con la Corsica. Questa volta è andata bene che l'incidente non ha avuto conseguenze gravi ma in caso di naufragio sarebbe stato importantissimo avere anche i Vigili del fuoco nautici e sommozzatori pronti ad intervenire, costa Concordia docet: se non fossero prontamente intervenuti anche i pompieri  il numero delle vittime sarebbe stato più alto".

La questione sollevata dal sindacato Conapo è stata oggetto nel maggio scorso anche di un'interrogazione parlamentare da parte di Gian Piero Scanu (Pd), con richiesta al ministro dei Trasporti e al ministro dell'Interno "di assumere iniziative per l'istituzione ad Olbia di un presidio nautico notturno fisso dei vigili del fuoco dotati di uomini e mezzi specialisti per l'estinzione degli incendi e per il soccorso in mare".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it