Cronaca

Dispersi nel lago Mulargia, fine delle speranze: si cercano i corpi. Stop all'erogazione dell'acqua in 40 Comuni

Il 17enne e i due 40enni inghiottiti dalle acque, dopo 72 ore di ricerche, non si trovano ancora. Abbanoa, martedì 4 luglio, sospende l'approvvigionamento dei potabilizzatori di Cagliari e altre decine di Comuni.



CAGLIARI - Nessuna speranza di ritrovare in vita i tre dispersi nel lago Mulargia. Nessuno, ormai, spera di vedere ancora vivi il 17enne, il 41enne e il 50enne usciti per una battuta di pesca e scomparsi nella notte di sabato 1 luglio. Si cercano i loro corpi, la corrente potrebbe averli trascinati molto lontano. In azione, da giorni, i sommozzatori dei carabinieri e dei Vigili del fuoco, impegnati nella ricerca dei tre cittadini di Orroli.

Per consentire le ricerche dei dispersi nel lago Mulargia anche nelle opere di presa dell’invaso, l’Enas - Ente Acque della Sardegna – ha comunicato di dovere sospendere, dalle 10 alle 18 di domani, l’approvvigionamento idrico ai potabilizzatori gestiti da Abbanoa di Donori, Sestu, San Michele (Cagliari), Simbirizzi (Quartucciu), Santu Miali (Sanluri), Mulargia (Siurgus Donigala) e Sant’Antionio (Arbus) che alimentano Cagliari, Assemini, Capoterra, Decimomannu, Decimoputzu, Maracalagonis, Monserrato, Quartu, Quartucciu, Selargius, Sestu, Uta, Villaspeciosa, Villasimius, Donori, Ussana, San Sperate, Monastir, Serdiana, Dolianova, Sant’Andra Frius, Barrali, Pimentel, Samatzai, Serrenti, Samassi, Nuraminis, Villasor, Sanluri, San Gavino Monreale, Guspini, Sardara, Pabillonis, Armungia, Ballao, Goni, San Nicolò Gerrei, Silius, Villasalto e Arbus. L’interruzione della fornitura comporta inevitabilmente il fermo degli impianti interessati. L’erogazione all’utenza è garantita fino a esaurimento delle scorte nei serbatoi comunali, ma sono prevedibili disservizi con particolare riferimento alle zone alte dei centri abitati sin dal pomeriggio di martedì 4 fino alla giornata di mercoledì cinque luglio. La situazione varia da Comune a Comune in base ai consumi e alla capacità dei singoli serbatoi. Nella città diCagliari le vasche d’accumulo hanno una capacità elevata che consente di limitare i disservizi. Maggiori criticità potrebbero invece verificarsi a San Sperate, Selargius, Assemini, Sestu e Capoterra.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it