Cronaca

Due mesi in sciopero della fame, morto Doddore Meloni

L'indipendentista sardo Doddore Meloni Ŕ morto dopo uno sciopero della fame, durato oltre due mesi, iniziato per protesta contro l'incarcerazione per reati fiscali.



CAGLIARI - Le condizioni di salute di Doddore Meloni dal 28 aprile, giorno in cui aveva iniziato lo sciopero della fame per protestare contro la sua incarcerazione, sono peggiorate sempre di più. Fino a oggi quando il suo cuore ha cessato di battere. Nelle settimane scorse erano stati tanti gli appelli affinché a Meloni venissero garantite le giuste cure ospedaliere: l'avvocato si era battuto per la detenzione domiciliare, senza ottenerla. Il caso era finito anche in Consiglio regionale, con l'appello di diversi politici, e in Parlamento. Alcuni giorni fa c'è stato il ricovero di Meloni al Santissima Trinità. Oggi la morte, a 74 anni.

“La morte di Doddore Meloni suscita dolore, sgomento e rammarico ma soprattutto fa riflettere”. Lo afferma Maria Grazia Caligaris, presidente dell’associazione Socialismo Diritti Riforme. "Il ricovero in ospedale, disposto una settimana fa dal coordinatore sanitario della Casa Circondariale di Cagliari-Uta, aveva fatto ritenere che le condizioni di salute potessero evolvere in senso positivo. Così pareva. Così purtroppo non è stato. Il lungo digiuno e la scarsa acqua assunta in questi mesi hanno fatto la differenza”.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it