Cronaca

Non solo sabbia, anche conchiglie nelle valigie dei turisti ladri. Sequestro record all'aeroporto di Cagliari: 300 chili

Bottino pesantissimo, quello intercettato ai varchi di sicurezza delle partenze dello scalo di Elmas. I "ricordini" delle vacanze che danneggiano l'ecosistema marino. Un "furto" ormai continuo.



CAGLIARI - Un vezzo per alcuni, un ricordo "eterno" delle vacanze in una delle Isole più belle del mondo per altri. I complimenti indiretti per le unicità delle spiagge sarde, però, se prevedono il 'furto' di sabbia o conchiglie, non fanno decisamente bene all'ecosistema. E l'effetto boomerang è assicurato. In una stagione estiva che vede già il tutto esaurito - o quasi - nella principali località balneari regionali - è imponente la refurtiva "green" recuperata all'aeroporto di Cagliari negli ultimi due mesi scarsi. Trecento chili di conchiglie, etto più etto meno: conservate tranquillamente dentro le valigie - tra buste ricolme di vestiti da lavare e souvenir legali - ma anche nelle tasche dei pantaloni. Al settore partenze del Mario Mameli, con i controlli decisamente rigorosi, gli addetti alla sicurezza riescono a far svuotare il "sacco dei ricordi" dei quasi ex vacanzieri.

Un risultato, numericamente parlando, impressionante. La maggior parte delle volte l'oggetto dei desideri dei turisti ha la forma dei granelli della sabbia, "imbottigliata" nelle spiagge quasi sacre di Is Arutas, Mari Ermi, Cabras, Stintino e tantissime altre. Ma anche i gusci dei molluschi - preziosissimi per la difesa dell'ecosistema marino - ormai rientrano tra i capricci di chi trascorre nell'Isola qualche giorno tra ozio e tuffi. I trecento chili, grazie all'azione dei responsabili-attivisti della pagina Facebook "Sardegna rubata e depredata" con tanto di video informativo - tornano a "giocare" tra correnti e maree. Nella loro casa, il mare dell'Isola. Con la speranza di non correre di nuovo il rischio di diventare "ricordini" da esporre nei salotti.

IL VIDEO DELL'INTERVENTO

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it