Cronaca

Hascisc "mimetizzato" dentro tubo di patatine. 30enne in manette al porto di Cagliari

Tre panetti di droga nascosti all'interno di un tubo di patatine fritte. Nel sacco spacciatore arrivato nell'Isola con il traghetto partito da Civitavecchia. Fondamentale il fiuto dei cani della Guardia di Finanza.



CAGLIARI - Operazione antidroga nel porto del capoluogo sardo. Sequestrati 3 etti di hascisc, suddivisi in panetti. In manette un 30enne appena sbarcato dal traghetto proveniente da Civitavecchia. Durante una normale attivà di controllo, l'attenzione dei finanzieri è stata attirata da un ragazzo a bordo di un'automobile. Alla vista dei cani antidroga ha iniziato ad innervosirsi. Grazie a Petra, cane antidroga, è stato possibile ritrovare, dentro un tubo di patatine fritte, ermeticamente confezionati, 3 panetti di hascisc dal peso di 100 grammi ciascuno che, immessi sul mercato, avrebbero complessivamente fruttato una cifra stimata intorno ai 3mila euro. Il 30enne - D.S., italiano - nascondeva dentro l'automobile anche un coltello da caccia.

L'attività della Guardia di Finanza di Cagliari a contrasto dello spaccio e traffico di sostanze stupefacenti, svolta attraverso il monitoraggio dei principali punti di accesso all'Isola (porto ed aeroporto) nonchè il controllo del territorio, con particolare riferimento alle zone cosiddette "sensibili" (adiacenze della stazione ferroviaria, luoghi della movida, principali svincoli viari), ha portato al sequestro, negli ultimi due mesi, di 2150 grammi di cocaina, 50,2 grammi di marijuana, 40,2 grammi di hascisc, oltre alla denuncia di tre pesone, alla segnalazione all’autorità prefettizia di 13 persone ed all’arresto di altre 3. A questi si aggiungono altri 11,5 chili di cocaina purissima e 4 persone arrestate nell’ambito di una operazione antidroga condotta dalle Fiamme Gialle di Cagliari nella prima settimana di giugno 2017.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it