Cronaca

Turista ladro di conchiglie nel sacco a Platamona. I bagnanti lo bloccano, multa salatissima in arrivo

Sanzione da capogiro per un albanese residente a Brescia. Riempie lo zaino di gusci di molluschi nel litorale sassarese, ma viene "pizzicato" e il suo nome finisce nel blocchetto delle multe della polizia.



SASSARI - Qualcosa si muove, meglio tardi che mai. Dopo la denuncia del nostro giornale grazie alle segnalazioni della pagina Facebook "Sardegna rubata e depredata" - qui il pezzo legato ai 300 chili di conchiglie sequestrate all'aeroporto di Cagliari in appena due mesi, tutte "bottino" di turisti - la polizia entra in azione, anche grazie alla sensibilità di molti sardi che scelgono di trascorrere l'estate 2017 nelle infinite spiagge isolane. A Sassari, nella spiaggia di Platamona, un turista di origine albanese ma residente a Brescia viene bloccato dai bagnanti mentre riempie uno zaino con tantissime conchiglie. Sono gli stessi bagnanti a chiamare la polizia, che interviene e sanziona il vacanziero ladro.

L'uomo deve pagare una maxi multa, ancora da definire, che può anche arrivare a 9296 euro tondi tondi. Il servizio di controllo sui litorali del Sassarese prevede pattugliamenti su quattro spiagge: Porto Ferro, Platamona, Argentiera e Porto Palmas. Non solo furti di gusci di molluschi o sabbia, ma anche il rispetto delle varie ordinanze-regole in vigore sulle spiagge pubbliche, questo il compito che attende i poliziotti per tutta l'attuale stagione estiva. Con la speranza che i furti "green" restino dei casi isolati.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it