Cronaca

Ore d'inferno sulla Sardegna. 12 incendi, feriti e evacuati nel Medio Campidano e Oristanese

Non c'è pace per l'Isola, maxi roghi e tanta paura. Le situazioni più critiche tra Arbus e Gonnosfanadiga, fuoco anche a Abbasanta, Nurri, Marrubiu, Simaxis e Las Plassas.



CAGLIARI - Sono dodici gli incendi scoppiati nelle ultime ore sull'Isola. Gonnosfanadiga, San Gavino Monreale, Putifigari e Santa Giusta: qui si sono registrate le situazioni più critiche, grande dispiegamento dei mezzi della flotta aerea regionale e, a terra, delle squadre della macchina di spegnimento. Un fronte di almeno 10 chilometri: questa la portata dell'incendio scoppiato nei boschi tra Arbus e Gonnosfanadiga, con la casa di reclusione di Is Arenas evacuata e tanta paura in vari agriturismi, aziende agricole e case. Centinaia le persone evacuate, ci sono anche dei feriti lievi. Di notte, con gli aerei antincendio a terra, grande lavoro a terra di Protezione Civile, Corpo forestale e volontari. Alle prime luci dell'alba, gli elicotteri sono tornati a dar man forte per spegnere definitivamente i piccoli roghi rimasti attivi.

Situazione tornata alla normalità a ridosso del Rio Perdosu a Marrubiu, a Nurri (località Monte Cugusi), a Simaxis, a Abbasanta (in località Suiles), nella periferia di Oristano (località Bennaxi) e a Las Plassas (località Mitza Noxiapiddu). Intanto, il grande caldo continua a martoriare l'Isola, ed è destinato a durare ancora molto. Le temperature record danno, purtroppo, una mano in più al propagarsi di nuovi roghi. 

SULLO STESSO TEMA: Dalla vita alla morte, il fuoco distrugge tutto. Devastazione choc a Arbus e Gonnosfanadiga - LE FOTO

2150 incendi in due mesi, bollettino da guerra. Nei campi sardi danni per 20 milioni

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it