Cronaca

Slot machine e scommesse, aumento da capogiro in Sardegna

Nelle principali città sarde aumentano le imprese che si occupano di gioco e scommesse. Crescite maggiori a Nuoro e Sassari poi Cagliari. I sindaci di queste ultime due nei mesi scorsi avevano emesso ordinanze per arginare il fenomeno.



CAGLIARI - Crescono le imprese del gioco in Sardegna. Il dato emerge da un report della Camera di Commercio di Milano che ha reso noto il quadro della situazione nazionale. Sardegna compresa, ovviamente.

In Italia sono 10.418 le attività legate al gioco. Un settore che cresce dell’11% in un anno e del 48,2% in cinque anni. Per numero complessivo di attività prima Napoli con 1.250 (12% sul peso totale italiano e 7,5% in più rispetto al 2016). Seguono Roma con 863 (+17,6%) e Milano con 440 (+6,8%). Tra le prime dieci province anche Bari, Salerno e Torino. In un anno crescono soprattutto Nuoro (+75%), Sassari (+50%) e Agrigento (+48%). La crescita a Cagliari è invece del 24%.

Più in particolare ufficialmente nel Capoluogo sardo ci sono 14 imprese che lavorano come ricevitorie (Lotto, SuperEnalotto, Totocalcio), 28 gestiscono apparecchi che consentono vincite di denaro (slot machine), 35 attività connesse con le lotterie e le scommesse per un totale di 77. Nel 2016 erano 62.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it