Cronaca

Sassari, fine degli "ingorghi" di pazienti al Santissima Annunziata. Nuova maxi sala d'attesa per codici verdi

175mila euro per tirare su una nuova area, più ampia, dedicata a chi arriva all'ospedale di via De Nicola per casi non urgenti. Un restyling tecnologico: sì a 6 schermi per le comunicazioni tra medici e pazienti.



SASSARI - Una sala d'attesa più ampia, una stanza dedicata all'osservazione dei codici verdi e, ancora, un nuovo ingresso sul piazzale di sosta che si affaccia su viale Italia, nuove pavimentazioni e nuovi impianti. Sono alcune delle novità che interesseranno il pronto soccorso dell'ospedale di Sassari, dove si preannunciano una serie di lavori che daranno un nuovo aspetto alla struttura che si affaccia su viale Italia. Nei giorni scorsi, infatti, la direzione strategica dell'Aou di Sassari ha approvato la delibera con la quale dà il via libera al progetto esecutivo per i lavori di ristrutturazione e adeguamento urgente dei locali della sala d'attesa e di quelli adiacenti agli ambulatori della struttura al piano terra del Santissima Annunziata.

L'ufficio tecnico sta avviando le procedure per la manifestazione di interesse, terminata la quale sarà indetta la gara d'appalto. Entro l'anno è prevista la consegna dei lavori e l'avvio delle opere. I lavori, che avranno un costo di 175mila euro, cambieranno il volto della sala d'attesa. Con il nuovo ingresso dal piazzale di sosta delle autoambulanze, i bagni saranno spostati sulla sinistra, saranno sempre due, a norma, più spaziosi e uno di questi sarà per i disabili. La sala si svilupperà in lunghezza e sarà eliminata la porta che adesso separa la sala dall'accettazione. Tra quest'ultima e l'ingresso dedicato alle barelle verrà posizionata una parete divisoria con una porta scorrevole. È prevista, poi, la sostituzione di una delle porte scorrevoli motorizzate.

I lavori comprendono, inoltre, interventi per il rifacimento della pavimentazione e dei controsoffitti quindi degli impianti di rilevamento fumo, incendio e quelli dell'illuminazione. La sala d'attesa sarà dotata di sei video, tre per la televisione e tre per le comunicazioni all'utenza. Nelle opere per la sicurezza il progetto comprende un impianto di videosorveglianza, per l'interno e per l'esterno. Tra le novità, la scelta di dedicare uno spazio all'osservazione dei codici verdi, dove saranno ospitati i cittadini che già sono passati attraverso l'accettazione. "Adesso avranno uno spazio dedicato – afferma il direttore del pronto soccorso Mario Oppes – dove potranno avere un controllo, anche visivo, da parte del personale della struttura. Sarà meglio distinto, inoltre, il percorso pedonale da quello delle barelle. I lavori non escluderanno qualche disagio per l'utenza – prosegue Mario Oppes – ma facciamo un passo avanti, un importante adeguamento per migliorare l'accoglienza, in attesa del nuovo pronto soccorso che sarà sicuramente ancora più confortevole".

Intanto, dopo le due ultime aggressioni agli infermieri, una ad aprile e un'altra a giugno, l'accettazione del pronto soccorso ha già un nuovo aspetto. In questi giorni, infatti, dopo la demolizione del bancone in muratura è stata completata l'installazione del nuovo bancone in acciaio che sarà dotato di vetri antisfondamento, per garantire maggiore protezione agli operatori. A rafforzare il senso di sicurezza, nella sala d'attesa difronte all'attuale triage, inoltre, da giugno scorso è presente anche una guardia giurata.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it