Cronaca

Paura sulla spiaggia a Olbia, dalla sabbia fuoriesce una granata. Artificieri della Brigata Sassari in azione

Estate "con brivido" per alcuni frequentatori di Punta Le Saline. L'ordigno, risalente alla Seconda guerra mondiale, porta a un fuggi fuggi generale. La bonifica a cura dei "sassarini".



OLBIA - Ritrovata granata sulla spiaggia di Olbia. Bonifica dell’ordigno a cura degli artificieri del 5° reggimento della Brigata Sassari, all’interno di una cava, che devono farla brillare. L’ordigno è stato rinvenuto qualche giorno fa, da alcuni bagnanti, sulla spiaggia Punta Le Saline ad Olbia, che, insospettiti, hanno avvertito le forze dell’ordine. Sul posto sono intervenuti tempestivamente i carabinieri e la Capitaneria di porto di Olbia, che hanno fatto sgombrare l’area e presidiato il sito fino all’arrivo degli artificieri dell’Esercito. Gli artificieri del 5° Reggimento Genio Guastatori, nel corso di un primo intervento, hanno messo l’ordigno in sicurezza, per trasportarlo successivamente presso una cava di pietra nelle vicinanze nel comune di Olbia

Si tratta del sesto ritrovamento di residuati bellici, dall’inizio dell’anno 2017, che richiede l’intervento specializzato degli artificieri della Brigata “Sassari”, competenti per tutta l’area della Sardegna per questo genere di operazioni di bonifica. Il reggimento Genio di stanza a Macomer esprime infatti al meglio la capacità “dual-use” dell’Esercito, impiegando i propri militari, oltre all’impiego per i classici compiti istituzionali, anche nel corso di operazioni di supporto alla collettività, come le bonifiche di ordigni inesplosi ed il supporto alle popolazioni in caso di pubbliche calamità.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it