Cronaca

7 maxi roghi in 48 ore nell'Isola, è emergenza. Prosegue la "maledizione" degli incendiari

Capoterra, Gairo, Pozzomaggiore, Quartu Sant'Elena, Sant'Antioco, San Teodoro, Tempio. Ecco gli ultimi incendi appiccati, anche grazie al forte vento. Interventi via terra e via cielo.



CAGLIARI - Sette roghi nel primo weekend di settembre, la Sardegna ancora colpita dalle mani maledette degli incendiari. I due più recenti - avvenuti tra sabato notte e domenica - scoppiati a Sant'Antioco e tra Capoterra e Sarroch. Nel primo caso, nella macchia mediterranea della località Cannai, con le fiamme sviluppate su diversi fronti sino a minacciare la frazione di Maladroxia. Qui alcune strutture ricettizie e diverse abitazioni sono state evacuate per precauzione. La macchina antincendi (circa 40 uomini tra personale di Corpo forestale, dei Vigili del fuoco, di Forestas, i barracelli, i volontari e i carabinieri), ha operato a terra. In azione anche un elicottero regionale e successivamente due Canadair della flotta nazionale, consentendo di terminare le operazioni di spegnimento. Un ringraziamento per l'opera svolta dal Corpo forestale e dal Sistema è arrivato dal sindaco di Sant'Antioco, che è stato chiamato anche dall'assessore regionale con delega alla Protezione Civile, Donatella Spano. Nel secondo caso, colpite aree agricole vicino alla strada Statale Sulcitana. Oltre a Corpo forestale e Protezione Civile, un elicottero regionale ha consentito di velocizzare le operazioni di spegnimento. In campo anche gli specialisti del Gauf (Gruppo di analisi e uso del fuoco) dell'Ispettorato di Cagliari, del Corpo forestale, accanto al resto del personale a terra sempre del Corpo, a quello di Forestas, dei Vigili del Fuoco e delle associazioni di Protezione civile.

Gli altri roghi sono avvenuti, nell'ordine, a Tempio in località "Stazzo Musca Ceca", a San Teodoro in località "Rattolongo", a Quartu Sant'Elena, a Pozzomaggore sul monte Tilipere e a Gairo in località "Funtana Peppi Pau". In molti casi gli interventi e i controlli, una vera e propria task force, sono durati anche nelle ore notturne. 

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it