Cronaca

Sequestri record di coca e eroina, decine di arresti. Cagliari crocevia della droga

Porto o aerporto, ecco le "porte" principali nel capoluogo sardo. È enorme la quantità di stupefacente scovato dalle Fiamme Gialle nell'estate 2017. Fioccano gli arresti: tutti i numeri.



CAGLIARI - Contrasto al traffico e sostanze stupefacenti nel periodo estivo, la Guardia di Finanza sequestra quasi 15 chili di cocaina, 970 grammi di eroina, 490 grammi di hashish e 77 grammi di marijuana. 12 arresti, denunciate 29 persone e segnalati 38 soggetti all'autorità prefettizia. Durante il periodo estivo, con il fisiologico aumento del traffico passeggeri al porto turistico ed all'aeroporto di Cagliari, il dispositivo di controllo su persone ed automezzi, operato sinergicamente dai finanzieri del comando provinciale di cagliari con l’ausilio delle unità cinofile, viene intensificato, innalzando così il livello di sicurezza e garantendo un ancora piu’ capillare filtraggio dei numerosissimi turisti che giungono presso lo scalo portuale ed aeroportuale del capoluogo.

È delle ultime ore l’ennesima attività di servizio operata dai finanzieri del primo nucleo operativo del gruppo della guardia di finanza di Cagliari che hanno sequestrato 44 grammi di hashish trasportati da un passeggero, appena sceso dal traghetto proveniente da Napoli. L'attenzione dei finanzieri è stata attirata da un soggetto di nazionalità francese il quale stava sbarcando a bordo di un mini camper (visibilmente dismesso e in condizioni di percorrenza molto precarie) e che alla vista delle unità della Guardia di Finanza ha assunto un atteggiamento sospetto, mostrando segni di preoccupazione e nervosismo.
Fermata l’autovettura, i finanzieri hanno cominciato le attività di ispezione con l’ausilio dei cani antidroga “luger” e “abba” che hanno portato al rinvenimento all’interno del mezzo della sostanza stupefacente. Il giovane è stato denunciato.

Per le Fiamme Gialle di Cagliari si è trattato di un periodo molto intenso ed impegnativo sul fronte del contrasto al traffico, anche internazionale, delle sostanze stupefacenti. Il costante ed attento monitoraggio dei principali punti di accesso all'Isola (porto ed aeroporto) nonchè il capillare controllo del territorio, con particolare attenzione alle zone "sensibili" (adiacenze della stazione ferroviaria, luoghi della movida, principali svincoli viari), ha consentito di conseguire numerosi fermi. Alcune delle operazioni di servizio hanno permesso di rilevare che anche lo scalo aeroportuale cagliaritano è meta di molti ovulatori, cioè persone che trasportano, all’interno della pancia, dosi di droga (cocaina e/o eroina) confezionata in piccoli ovuli.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it