Cronaca

Porto Cervo, boutique di lusso vende abiti falsi. Sequestrati 7mila vestiti 'Richmond'

I vestiti tarocchi nella boutique di lusso. Succede a Porto Cervo, cuore della Costa Smeralda, dove la guardia di finanza ha sequestrato 7mila capi d'abbigliamento marchiati Richmond ma contraffatti.



I finanzieri del Gruppo di Olbia hanno posto sotto sequestro quasi 7mila capi d'abbigliamento in vendita presso uno dei complessi commerciali più prestigiosi di Porto Cervo.

In una boutique nel centro della rinomata località turistica sono stati scoperti abiti, t-shirt, giacche, borse, scarpe e profumi contraffatti riportanti il noto brand 'Richmond'creato alla fine degli anni 90 dal famoso stilista britannico. In totale 6.935 articoli falsi.

La merce, che non proveniva dai canali produttivi e distributivi dei titolari dei marchi, evidenziava vistose anomalie: assenza di etichette sulla provenienza, composizione e specifiche previste dal Codice del consumo, etichetta del marchio evidentemente sovrapposta a precedenti etichettature, bottoni e minuterie metalliche prive del marchio, grucce di sostegno con marchio di linee diverse rispetto a quelle dei capi esposti e, addirittura, capi recanti più etichette con brand diversi. Al termine delle attività, la titolare della boutique S.V., di anni 46 ed originaria di Cavalese (Trento), è stata denunciata.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it