Cronaca

Emergenza femminicidi, attenzione alta anche a Cagliari. In migliaia a "lezione" dalla polizia

Donne, certamente, ma anche tanti uomini e famiglie con figli adolescenti. Successo per l'iniziativa "...Questo non Ŕ amore", il camper degli agenti presente nel Corso Vittorio diventa una "scuola mobile antiviolenza".



CAGLIARI - Nell’ambito della campagna informativa avviata in tutto il territorio nazionale dalla Polizia di Stato con il nome “…Questo non è amore” che vede come protagoniste le donne, ha ripreso a Cagliari l’iniziativa “Progetto Camper – il camper della polizia contro la violenza di genere” che nelle serate del 14 e 15 settembre scorsi è stato presente nel centralissimo Corso Vittorio.  Anche in questa occasione gli utenti hanno risposto positivamente all’iniziativa infatti, più di un migliaio sono state le persone che hanno visitato l’area di sosta dell’Ufficio Mobile con una significativa ed importante componente maschile. Numerosi sono stati anche i genitori che si sono ripromessi di accompagnare i propri figli per far conoscere anche a loro quali accorgimenti adottare contattando personale qualificato in grado di fornire adeguate e utili informazioni in materia di violenza di genere e prevenire così situazioni spiacevoli. All’iniziativa hanno preso parte anche esponenti delle Associazioni “Donne al traguardo” e “Donna Ceteris” con le quali la questura di Cagliari collabora da tempo per fornire supporto a donne vittime di violenza.

La polizia "è da sempre molto attenta ai fenomeni di femminicidio e di maltrattamenti in famiglia, ha deciso di compiere un ulteriore passo di avvicinamento nei confronti delle possibili vittime di questi reati". Il progetto finalizzato alla creazione di un contatto diretto con le donne anche quelle vittime di violenza, ha previsto la presenza del camper degli agenti con a bordo un’equipe multidisciplinare pronta a fornire tutti i consigli utili ed un supporto qualificato composto da agenti della divisione polizia anticrimine, squadra mobile, ufficio sanitario e ufficio denunce, con la costante collaborazione della locale rete antiviolenza.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it