Cronaca

Corruzione, agli arresti Davide Galantuomo e l'ex rossoblù Renato Copparoni

Ci sono due volti noti del Cagliaritano tra le cinque persone finite agli arresti domiciliari questa mattina durante un'operazione della guardia di finanza: si tratta di Davide Galantuomo, consigliere della Città Metropolitana di Cagliari e Renato Copparoni ex gloria del Cagliari Calcio.



CAGLIARI - Ci sono anche due nomi eccellenti tra quelli delle persone arrestate questa mattina durante un'operazione della guardia di finanza di Cagliari riguardante un caso di presunta corruzione. Si tratta di Davide Galantuomo e Renato Copparoni.

Il primo, 56 anni ex sindaco di Quartu in quota Forza Italia nonché attualmente consigliere di centrodestra della città metropolitana di Cagliari, è accusato di aver intascato parte di una tangente (89mila euro) durante il suo incarico da commissario straordinario dell'Enas (Ente Acque della Sardegna) ricoperto tra il 2011 ed il 2014. Stando alla ricostruzione fornita dalla guardia di finanza il suo ruolo sarebbe stato quello di garantire il buon esito dell'operazione, a vantaggio di una cooperativa emiliana, in merito a un appalto da 9,5 milioni per la realizzazione di un impianto solare in provincia di Nuoro. 

Agli arresti domiciliari anche Renato Copparoni, 64 anni ex portiere del Cagliari negli anni '70 con un recente passato da allenatore in serie minori, che avrebbe svolto il ruolo di intermediario. 

 

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it