Cronaca

Rimproverato perché usa il cellulare in classe, picchia la prof con un pugno

Rimprovera un alunno perché usa il cellulare in classe e viene picchiata. E' successo a Monserrato dove i carabinieri sono intervenuti intorno alle 13 all'Istituto Alberghiero perché un alunno 13enne ha colpito con un pugno in faccia la professoressa che lo aveva ripetutamente rimproverato perché stava usando il cellulare in classe durante la lezione.



I carabinieri, allertati dalla dirigenza scolastica, sono immediatamente intervenuti nella scuola e hanno identificato l'alunno che è stato affidato ai genitori. L'insegnante è stata soccorsa dal 118 e accompagnata al pronto soccorso, dove le sono stati assegnati tre giorni di cure. La docente si è riservata di sporgere querela nei confronti del minore. I carabinieri della Compagnia di Quartu Sant'Elena stanno sentendo le parti.  

SECONDO CASO. Un episodio simile si è verificato ieri in un istituto della Provincia. L'insegnante di lingua straniera ha redarguito un alunno che stava usando il cellulare in classe: il 15enne è stato invitato dall'insegnante a togliere la scheda Sim dal telefono e a metterlo in una cassetta, come tutti gli altri compagni, ma questi non ha ottemperato all'invito. L'insegnante ha quindi avvisato il dirigente scolastico, che a sua volta ha avvertito i genitori. L'alunno è andato in escandescenza, minacciando la prof proprio perché la scuola aveva avvisato la madre.  

All'uscita da scuola il ragazzo si è poi diretto verso la macchina dell'insegnante con un martello estratto dallo zaino per danneggiare l'auto, ma è stato fermato dai compagni. L'episodio è stato segnalato alle forze dell'ordine mentre una riunione del Consiglio docenti valuterà i provvedimenti da adottare nei confronti dell'alunno. In entrambi i casi sono stati informati i genitori di tutti gli alunni delle due classi coinvolte. Adnkronos

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it