Cronaca

Scontri prima di Brescia-Cagliari, stangata Daspo per ultras rossobl¨: 8 anni fuori dagli stadi

Daspo e allontanamento dagli stadi per un periodo di otto anni. E' il provvedimento preso dal questore del capoluogo sardo nei confronti di un cagliaritano di 26 anni che faceva parte della tifoseria rossobl¨ protagonista degli scontri avvenuti prima della gara di calcio Brescia-Cagliari lo scorso 22 luglio.



Secondo il provvedimento emesso dal questore di Cagliari Pierluigi D'Angelo, il 26enne si sarebbe reso responsabile, insieme ad altri soggetti aderenti alla tifoseria “Sconvolts”, di rissa aggravata, percosse e porto di oggetti atti ad offendere.

La ricostruzione della Questura. Intorno alle 14,30 un gruppo di circa 30 ultras sardi è giunto allo stadio Comunale di Palazzolo (BS); alle 15.15 un gruppo di circa 70 ultras bresciani, verosimilmente attirato da cori intonati dai tifosi del Cagliari, si è avvicinato con fare minaccioso provocando l’immediata reazione degli ultras sardi e scatenando uno scontro fisico, sedato dalle forze dell’ordine. Durante la rissa il giovane ha partecipato attivamente agli scontri impugnando una cintura e colpendo un tifoso bresciano con un pugno. Successivamente ha colpito un altro tifoso con un’asta della bandiera, infine ha fronteggiato un tifoso colpendolo con uno schiaffo.

Il giovane è stato individuato e filmato mentre si scontra a più riprese contro gli ultras bresciani. E' già stato destinatario, in passato, di più provvedimenti di Daspo. Per i fatti accaduti a Palazzolo è stato arrestato, in seguito è stato emesso un Daspo giudiziario per un anno. Il provvedimento di Daspo, emesso dal Questore di Cagliari, è invece della durata di anni otto.

Il Daspo vieta l’accesso ai luoghi, compreso il perimetro esterno, dove si svolgono le competizioni agonistiche di calcio, anche amichevoli, relative ai campionati nazionali, interregionali, regionali e alle competizioni europee disputate in Italia e all’estero, nonché alle partite della nazionale italiana che verranno disputate nel territorio nazionale e all’estero e a tutti gli incontri, anche amichevoli, che la squadra di appartenenza disputerà in qualsiasi stadio italiano o estero. Inoltre non potrà accedere ai luoghi interessati alla sosta, al transito o al trasporto delle persone che partecipano o assistono alle manifestazioni sportive

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it