Cronaca

Il parco di Terramaini diventa più inclusivo. Altalene, giostre e percorsi anche per bimbi disabili

Ancora poche settimane e il parco Terramaini diventerà a misura di tutti. Grazie al progetto “Gioco anch’io”, i bambini con diverse abilità potranno giocare tutti insieme nelle nuove altalene, giostre, percorsi e nella macchinina molleggiata, tutto immerso nel verde.



CAGLIARI - Grazie ai nuovi giochi, entro novembre i bambini con diverse abilità potranno giocare tutti insieme. L'assessore Paolo Frau: "Un fatto di grande civiltà". Il Parco Terramaini diventa più inclusivo. Ancora poche settimane e il Parco Terramaini diventerà a misura di tutti. Grazie al progetto “Gioco anch’io”, i bambini con diverse abilità potranno giocare tutti insieme nelle nuove altalene, giostre, percorsi e nella macchinina molleggiata che saranno montate fra i cespugli di macchia mediterranea e il laghetto in cui dimorano diverse specie acquatiche e volatili, tra cui una piccola colonia di fenicotteri.

È l'assessore Paolo Frau a dare l'annuncio. “Si tratta della realizzazione di un’area giochi, che integra quella già esistente, nella quale verranno installate attrezzature specificamente pensate per bambini che hanno disabilità, o che sono costretti su una carrozzella”. “Un fatto di grande civiltà - ha rimarcato il titolare della Cultura e del Verde pubblico parlando a nome dell’intera Amministrazione comunale di Cagliari – conseguito grazie all’impegno dell’associazione “Give Him a Chance” che ha promosso una raccolta di fondi (18mila euro) con cui è stata acquistata la nuova attrezzatura”. Il Comune, da parte sua, “impegnerà 24mila euro per predisporre l’allestimento totale di questa nuova zona su cui sarà realizzata una piattaforma antitrauma”, per una maggiore sicurezza dei bambini in caso di caduta.

La grande area verde di oltre centomila metri quadrati di Cagliari situata nel territorio della Municipalità di Pirri, si fa quindi più inclusiva, garantendo a tutti il diritto al gioco. Ma anche la partecipazione attiva alla vita della comunità, come quella che ha permesso a “Give Him a Chance”, hanno spiegato Anna Guttuso e Piero Pasotti, “di raccogliere in un anno le donazioni volontarie di numerosi cittadini”, che permetteranno di trovare a Terramaini, spazi sicuri e conviviali, entro il prossimo mese di novembre. A plaudire all’iniziativa anche Rita Polo(presidente della Commissione Politiche sociali e Salute) e Benedetta Iannelli (presidente della Commissione Valutazione delle Politiche comunali e della qualità dei servizi), che hanno sottolineato l’impegno del Consiglio comunale “per dotare di strumenti di inclusione i parchi e per rendere ancora più vivibili gli spazi e servizi comuni, con strumenti e mezzi adatti a tutti, a partire dai più piccoli, anche attraverso la “sinergia con cittadini e associazioni”. Insomma, quella di “Gioco anch’io” è “una buona prassi da replicare”, hanno scandito le consigliere comunali. “Il primo di una serie di interventi”, promette Frau.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it